L’illuminazione per interni di design dipende innanzitutto dalla grandezza dell’interno da illuminare. Sicuramente l’illuminazione deve rendere l’ambiente accogliente, ma senza avere un risultato cupo. Andiamo a vedere quali accortezze è bene tenere a mente nel tuo progetto di lighting design.

L’illuminazione degli interni rivela l’espressione dei tuoi interni ed è fondamentale per trasmettere lo stile e il gusto di chi la abita, valorizzando in modo diverso e adeguato i vari spazi che lo compongono. A seconda di dove vai a posizionare la luce, all’intensità e al tipo, puoi creare giochi di luce che risultano belli esteticamente, ma anche funzionali.

Riguardo all’illuminazione per interni di design, in base all’idea che hai, Marchetti Illuminazione ti offre una varietà di soluzioni che possono cambiare totalmente il volto di ogni tua stanza.

Come scegliere l’illuminazione per interni di design specifica per le varie stanze

Nel progetto di un interno, l’illuminazione gioca un ruolo fondamentale, in quanto ne determina la praticità, la funzionalità e lo stile.

Quindi, nella progettazione del tuo interno, rivolgiti all’illuminazione per interni di design esattamente con la stessa importanza con cui curi le altre parti dell’arredo, che prendi in considerazione per dare ad ogni ambiente il ruolo specifico che desideri.

Vediamo qualche soluzione ideale per ogni ambiente, suddividendo l’interno in:

  • Ingresso;
  • Soggiorno;
  • Cucina;
  • Corridoi;
  • Camera da letto;
  • Cameretta;
  • Bagno.

Andando per ordine, andiamo a posizionare le luci più adatte ad ogni zona.

Ingresso

L’ingresso è la parte dell’interno che accoglie te e i tuoi ospiti, quindi una buona illuminazione per interni di design deve partire giù dall’entrata.

Per rendere questo possibile, non risparmiare sui punti luce: puoi optare per un punto luce singolo, come una lampada a sospensione con luce intensa posto al centro dell’ingresso, come ad esempio la lampada a sospensione Materica by Marchetti.

Oppure puoi utilizzare una serie di faretti circoscritti per quella zona, magari incassati al soffitto o in un controsoffitto o appesi in sospensione come Incanto by Marchetti che, con il suo design dalla forma pentagonale.

È arricchito al suo interno con un blocco di cristallo artigianale a forma piramidale, lavorato in cristallo di ghiaccio, con le parti in acciaio rifinite in oro lucido 24 kt o nichel lucido.

Soggiorno

Solitamente, dopo l’ingresso, ci imbattiamo nel soggiorno, che possiamo trovare sia in open space con la cucina, sia come ambiente autonomo.

Se nel soggiorno è presente un tavolo o una scrivania, questo diventa il punto principale da illuminare: è importante che sul tavolo cada una luce a sospensione diretta. Per questo tipo di illuminazione puoi direzionarti verso lampade a sospensione Marchetti come può essere la linea Ulaop: dal design unico e innovativo, questa collezione nasce da un’idea che inizialmente poteva sembrare quasi utopistica, ovvero liberare la fonte luminosa dai vincoli universali dei tradizionali sistemi di elettrificazione esistenti, rompere gli schemi precostituiti, liberare la luce.

Semplici strutture in tubolare di metallo danno vita ad una serie di prodotti: applique,sospensioni e piantane, strutture minimali ed eleganti che, come totem iconici sospesi nello spazio, rimangono in attesa di trasferire energia nel momento in cui posizioni si di esse un anello in plexiglass opalino che, come per magia, si illumina e diffonde luce nell’ambiente.

Questa illuminazione è ideale soprattutto nel caso in cui il tavolo nel soggiorno funge da tavolo da pranzo, così che tu  possa assicurare al tuo cliente che riesca a vedere il cibo che sta consumando senza essere disturbato da giochi di ombre che l’illuminazione generale della stanza crea col suo corpo e con quella dei suoi commensali.

Lo stesso discorso vale anche se non utilizzi il tavolo per consumare i pasti, ma per altri impieghi: una lampada a sospensione diretta al centro del tavolo ti permetterà di avere la luce giusta per svolgere tutte le tue attività.

Per gli altri punti del soggiorno che devi illuminare, la linea che devi seguire è più scenografica, in base al tipo di luce che utilizzi sul tavolo.

Se hai optato per una lampada a diffusione o per punti luci a pioggia, che già di per sé riescono ad illuminare in modo sparso il resto del soggiorno, allora puoi sbizzarrirti con l’utilizzo di punti luce più particolare e ad effetto, come ad esempio Glace by Marchetti in acciaio e vetro, con struttura in finitura al nichel o in oro 24 karati.

Se, invece, la luce che hai utilizzato per il tavolo emana una luce circoscritta a quel punto, allora sarà bene orientarti verso una lampada a soffitto molto più intensa a luce diffusa per dare la giusta illuminazione al resto della stanza, come Feeling by Marchetti.

Il suo design originale e la sua fattezza in vetro soffiato a strisce, impreziosito da elementi minimali in metallo, rende questa installazione una scelta di grande stile per illuminare il soggiorno generando meravigliosi riflessi di luce.

Cucina

In questa zona dell’interno devi prestare molta attenzione all’illuminazione, poiché la cucina necessita di una illuminazione funzionale alle varie attività a cui questa parte della casa è destinata.

Un punto della cucina fondamentale da illuminare è il piano, anche se spesso viene ingiustamente trascurato. Puoi illuminare il piano in diversi modi, ma ricorda che non è funzionale illuminarlo indirettamente da una luce diffusa al centro della cucina, perché inevitabilmente accuserà lo spazio d’ombra creato da chi vi opera, avendo la luce alle spalle.

La luce, quindi, dev’essere diretta sul piano: puoi scegliere delle luci ad incasso da installare nei pensili, oppure puoi valutare una soluzione utilizzando il cartongesso per posizionare i faretti nello spazio tra il pensile e la base del piano.

Se la tua cucina è dotata di una composizione ad isola o a penisola, puoi installare un punto luce a sospensione che cada a circa un metro dal piano, come potrebbe essere la lampada Band by Marchetti, oppure la lampada Dome by Marchetti.

Per quanto riguarda il tavolo da pranzo, valgono gli stessi consigli riportati per il tavolo del soggiorno: deve essere illuminato direttamente e a luce piena, così che i commensali non creino ombre che possano risultare fastidiose e poco confortevoli mentre si consuma il pasto.

Corridoi

I corridoi sono spazi di servizio, che servono per dislocare i vari spazi che compongono l’interno. Questi spazi richiedono un’illuminazione normale, non troppo forte e neanche troppo fioca.

Se hai arredato questi spazi in modo sofisticato, per esempio con armadi a muro, colonnine con suppellettili e quant’altro per dare maggior lustro all’interno, allora la soluzione ideale sarà installare dei semplici faretti che ti accompagnino lungo il tragitto per raggiungere i vari ambienti.

Al contrario, se l’arredo dei tuoi corridoi è molto semplice, minimalista, allora potrai tranquillamente orientarti verso sospensioni particolari e più vezzose come Olympia by Marchetti, dalla finitura in Nichel, Cristalli e Oro lucido 24 kt.

Oppure applique con design di un certo rilievo come Moule by Marchetti, formato di strutture in acciaio che si rincorrono creando forme geometriche che catturano la delicata essenza delle sfere di vetro soffiato lavorato a mano, che si illuminano nelle forme più grandi e creano effetti e riflessi di luce nelle forme più piccole. Le parti in acciaio sono finite in oro 24kar galvanico lucido o nichel galvanico lucido. Moule saprà di gran lunga valorizzare i tuoi spazi.

Camera da letto

La camera da letto è un ambiente vissuto specialmente nelle ore serali, quindi in quelle ore in cui non si usufruisce della luce naturale dell’esterno. Per questo motivo, è bene utilizzare per questo spazio lampade a luce diffusa, in modo tale da installare un solo punto luce che sia in grado di illuminare adeguatamente tutto l’ambiente.

In alternativa, puoi decidere di installare anche qui una serie di faretti, posizionati in modo tale da seguire armoniosamente l’andamento della stanza e vada ad illuminare in maniera diffusa tutta la camera da letto.

Un bel connubio tra le due soluzioni è la collezione Tin Tin by Marchetti, dalle finiture  in oro galvanico satinato, bianco e nero, in cui  due forme geometriche, cilindro per le parti in metallo e sfere per i vetri soffiati, convivono in armonia creando atmosfere che si assimilano facilmente, donando un design moderno e innovativo che ti può dare molti spunti di illuminazione creativa e funzionale.

Oltre a queste luci, è bene prevedere delle lampade da porre sui comodini per illuminare settorialmente la zona del letto, così quando la sera il tuo il tuo cliente  vuol leggere un libro a letto o su una poltroncina accanto al letto, non correrà il rischio di affaticarsi la vista e si troverà in pieno comfort visivo ed emotivo.

A questo fine puoi scegliere le lampade da appoggio dal design semplice e contemporaneo Lumi by Marchetti, dalle finiture in bianco, nero e oro satinato,oro lucido e nichel che puoi utilizzare anche come lampada da sospensione.

Cameretta

La cameretta è uno spazio molto versatile, che cambia col cambiare dei periodi. Genericamente viene utilizzata come spazio per i figli e, per questo motivo, tende a mutare insieme alle loro necessità.

Un consiglio generico per adattarti a questi cambiamenti è l’installazione di un punto luce a illuminazione diffusa al centro della stanza, come la lampada Pura by Marchetti, con possibili finiture in bianco, nero, nero-bianco, foglia oro, foglia argento, foglia rame, bianco-foglia oro, bianco-foglia argento, nero-foglia oro, e da oggi la nuova finitura ottone.

Bagno

Anche in questa zona avrai bisogno di installare un punto luce a centro stanza, che illumini a luce diffusa, come ad esempio la lampada a sospensione Intrigo by Marchetti, con finiture in bianco, nero e oro satinato, che costituisce una struttura in tubi di acciaio piegati e lavorati a mano, su cui si inseriscono sfere in vetro soffiato bianco latte.

Come per la cucina il punto più importante da illuminare è il piano, nel bagno è importante l’illuminazione dello specchio.

Lo specchio è di fondamentale utilità alle donne per il make-up e agli uomini per la rasatura, perciò deve godere di una luce fredda e intensa, ma senza riflessi che possano dar fastidio agli occhi, creando un effetto molto fastidioso oltre che per niente funzionale.

A questo scopo può essere idoneo installare sopra lo specchio la lampada Luna R2 by Marchetti, lampada che, grazie alla sua forma, può ben illuminare tutto lo spazio dedicato allo specchio.

A seconda delle dimensioni del tuo bagno, puoi decidere se installare altri punti luce come faretti sparsi per le pareti, oppure applique di design come la lampada da parete Balance by Marchetti: molto bella da vedere per via del suo design minimal ma d’effetto, la lampada Balance  consta in una sfera in vetro soffiato bianco latte che rimane in equilibrio sulla sua struttura dalla finitura in bianco, nero, oro satinato o rame satinato.

Qual è la soluzione più adatta al tuo caso?

Quelli trattati in questo articolo sono solo alcune delle soluzioni possibili firmate Marchetti Illuminazione per quanto riguarda un’idonea illuminazione per interni di design. È possibile creare davvero infinite combinazioni a seconda di com’è strutturata l’architettura del tuo interno.

Queste linee guida saranno sicuramente un valido aiuto per farti un’idea su come illuminare il tuo interno e visionare le soluzioni ad alto design che Marchetti Illuminazione offre per i vari spazi e ambienti.

Ad ogni modo, il consiglio più utile è sempre quello di confrontarti con le idee di un esperto di illuminazione come Marchetti Illuminazioni e sottoporgli il tuo caso specifico, così da trovare insieme la soluzione ad hoc per le tue personali esigenze.

Marchetti Illuminazione

About Marchetti Illuminazione

Leave a Reply